Eventi e cultura

A 101 anni Zia Luisa afferma: “Il mio segreto? Mangiare pane e olio”

Si sa, mangiar sano allunga la vita. E la dimostrazione vivente è zia Luisa, 101 anni, che ha svelato alla prima edizione di “Frantoi Aperti alla Solidarietà”: “mangio ogni giorno pane e olio”.

L’evento è stato voluto dall’organizzazione dei produttori olivicoli Aprol Campania, in collaborazione con la federazione regionale di Coldiretti. Un vortice di emozioni ha travolto questa mattina i 12 frantoi di tutta la regione che hanno aderito all’iniziativa.

Frantoi aperti alla solidarietà: l’evento

Gli oleifici hanno mostrato a varie associazioni, che si occupano di persone diversamente abili, il processo di produzione dell’olio extravergine d’oliva.

Ma è stata anche la festa delle famiglie e dei bambini. Una giornata di grandi emozioni anche per gli organizzatori, gli imprenditori agricoli e i tecnici coinvolti, che porteranno con sé più di quanto hanno donato.

Il presidente di Aprol Campania, Francesco Acampora, ha consegnato una targa speciale a Nicola Ruzza, giovane di Fontanarosa affetto dalla sindrome di Down. Egli il 2 giugno è stato insignito dal Capo dello Stato, Sergio Mattarella, dell’onorificenza di Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana per “il suo esempio di grande umiltà, impegno e dedizione per la vita, il lavoro e il sociale”.

Il direttore di Coldiretti Campania, Salvatore Loffreda, ha consegnato un attestato ricordo a Luigia Altieri, zia Luisina, per la sua testimonianza di longevità.

 

 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Individuato Adblock




Per visualizzare il sito
Disattiva AdBlock

L'Occhio Network è un giornale gratuito e per coprire le spese di gestione la pubblicità è l'unica fonte di sostegno.
Se vuoi che L'Occhio Network continui ad essere fruibile gratuitamente non bloccare le pubblicità.
Grazie di supporto