24 persone intossicate a promessa di matrimonio: ecco qual è il ristorante di Eboli

Ha creato scalpore, curiosità ed una inevitabile corsa al Lotto la notizia di 24 persone intossicate in un ristorante di Eboli durante la festa

EBOLI. Ha creato scalpore, curiosità ed una inevitabile corsa al Lotto la notizia di 24 persone intossicate in un ristorante di Eboli durante la festa per una promessa di matrimonio, mercoledì sera.

Gli invitati avevano avvertito forti dolori allo stomaco e senso di nausea durante il pasto, al punto da allertare i soccorsi. Ambulanze della Misericordia e della Croce Verde avevano trasferito le 24 persone intossicate presso gli ospedali di Battipaglia ed Eboli. Dopo le necessarie cure, tutti erano stati dimessi ed ora stanno benissimo.

Le persone finite in ospedale erano di Battipaglia, Eboli e della provincia di Trapani, di cui è originario il promesso sposo.


La memoria di un incubo

È chiaramente rimasta la memoria di  un incubo in un giorno che, invece, avrebbe dovuto rappresentare l’anticamera del sogno del matrimonio: la promessa. Tra le 24 persone intossicate, infatti, c’erano anche la sposa e sua madre.

Oltre ai soccorsi, sul posto erano giunti i Nas e l’Asl di Salerno, al fine di svolgere le consuete verifiche sulla salubrità dei luoghi di lavoro.


La relazione sanitaria

Dalla relazione si leggeva che “I Nas, unitamente a personale medico dell’Asl di Salerno, a seguito di accertamenti scaturiti da segnalazione su sospetta tossinfezione alimentare, hanno effettuato un controllo igienico sanitario presso il ristorante ebolitano.

A conclusione dell’attività ispettiva, sono state rilevate gravi criticità e non conformità igienico-sanitarie e strutturali all’interno degli ambienti ispezionati e riscontrato un elevato rischio microbiologio.

Gli operanti hanno così proceduto alla chiusura ad horas dell’intero ristorante”.


Il ristorante

Il ristorante dove mercoledì le 24 persone intossicate hanno vissuto l’incubo è la Masseria del Cuccaro, sui Monti di Eboli, in Contrada Melito. L’elegante e piacevole locale è di proprietà di Luca Petrone.

Nel tempo, il locale si è fatto apprezzare anche da critici molto conosciuti, tra cui Diodato Buonora.

A far male gli ospiti sarebbero stati dei formaggi serviti durante l’antipasto oppure il piatto di ravioli.

Di seguito, le foto della tavola imbandita per la promessa di matrimonio di mercoledì.


Le parole del proprietario, Luca Petrone

 

http://salerno.occhionotizie.it/cronaca/luca-petrone-masseria-del-cuccaro-sono-rammaricato-lintervista/

 



 

TAG