Bomba alla torrefazione, due persone riprese dalle telecamere

EBOLI. Le telecamere esterne del capannone di caffè che hanno registrano l’esplosione, hanno ripreso anche gli attentatori: due volti, due sagome. Il terzo malvivente, molto probabilmente era in auto ad aspettare con il motore acceso. Le immagini non sono nitide, gli inquirenti dovranno faticare per offrire una speranza di risarcimento a Giovanni De Lucia, titolare […]

EBOLI. Le telecamere esterne del capannone di caffè che hanno registrano l’esplosione, hanno ripreso anche gli attentatori: due volti, due sagome. Il terzo malvivente, molto probabilmente era in auto ad aspettare con il motore acceso.

Le immagini non sono nitide, gli inquirenti dovranno faticare per offrire una speranza di risarcimento a Giovanni De Lucia, titolare dell’azienda Monte Carmelo. L’inventario dei danni si aggira sui 50 mila euro.

Gli artificieri cercano ancora l’auto usata dagli attentatori. La targa straniera ritrovata in via Santa Chiarella è collegata a un’auto immatricolata nel 2013. Ma forse si tratta di un depistaggio.

Spaventati gli altri imprenditori e i residenti attendono notizie rassicuranti. Il presidente del Consorzio, Trotta, ha promesso più controlli notturni. A breve verrà ripristinato il servizio di vigilanza all’ingresso della zona industriale.

Leggi anche:

http://salerno.occhionotizie.it/notizie-dal-territorio/esplosione-a-eboli-danni-alla-torrefazione-de-lucia/

TAG