EconomiaEventi e culturaInchiesta

Contributi per la cultura: 441mila euro a 22 associazioni dal Comune di Salerno

SALERNO. Oltre 441mila euro a 22 associazioni: il Comune di Salerno ha sborsato nel 2015 cospicue somme per associazioni cittadine impegnate nella cultura. Fa la parte del leone la programmazione del teatro Ghirelli. Alla fondazione Salerno Contemporanea sono andati 22mila euro per organizzare la stagione 2015, nonostante i debiti della struttura che hanno portato la fondazione a confluire nella Casa del Contemporaneo. Ottenendo altri 45mila euro euro per una serie di spettacoli al Ghirelli e al nuovo cinema Diana. Ed è interessante notare come alcuni esponenti di questa associazione siano anche componenti dell’organigramma denominato Tempi Moderni, che ha ottenuto spazi al palazzo Fruscione e al cinema Diana.

Gli altri contributi, sempre nel settore teatrale, sono andati al Teatro Pubblico Campania (175mila euro per la stagione di prosa al teatro Giuseppe Verdi), al consorzio La Città Teatrale (40mila euro), la Bottega San Lazzaro (20mila euro per la Fiera del Crocifisso Ritrovato ed altri 40mila euro per il Teatro dei Barbuti), l’associazione Comicon (15mila euro la per la mostra di Milo Manara), Pensieri Scomposti (15mila euro per mostre dedicate all’architettura contemporanea salernitana)

Ed ancora: l’associazione Hortus Magnus (6.500 euro per la mostra della Minerva), il premio musicale Napolitano (6mila euro), l’associazione Creativi si nasce (5mila euro per lo Spot School Award), l’associazione Duna di Sale (40mila euro per il Festival della letteratura a Salerno), l’associazione cavese Sofy Music (10mila euro per la rassegna Jazz in luce realizzata durante Luci d’artista), le associazioni Mumble Rumbe, Erre Teatro e Planum Montis (2mila euro ciascuna).

Da ricordare i contributi dati a parrocchie o associazioni di quartiere come Santa Maria delle Grazie (2.500 euro per la via Crucis), l’Arcidiocesi (6 mila euro per la Festa dei Giovani), la parrocchia di Ogliara (2mila euro per la festa di Montestella), Sant’Andrea dell’Annunziatella (2200 euro per il presepe vivente).

Nell’elenco anche mille euro per la festa di Sant’Anna al porto e 7mila all’associazione Bruno Zevi per una serie di iniziative nel quartiere.

Per gli eventi sportivi: 10mila euro per la manifestazione Bits Salerno promossa da Access Salern, 2.600 euro per la Strasalerno organizzata dall’Asd Atletica Vis Nova.

Ovviamente, le suddette associazioni, oltre al contributo economico, hanno ottenuto altri vantaggi dal Comune, come l’uso gratuito degli spazi o il pagamento della comunicazione.

Ecco l’elenco completo dei contributi per cultura e tempo libero dati nel 2015 dal Comune di Salerno

  • TEATRO PUBBLICO CAMPANO 175 MILA EURO
  • ASSOCIAZIONE COMICON 15 MILA EURO
  • SALERNO CONTEMPORANEA 22 MILA EURO
  • PARROCCHIA S.M. DELLE GRAZIE 2500 EURO
  • ASSOCIAZIONE HORTUS MAGNUS 6.500 EURO
  • ASSOCIAZIONE PENSIERI SCOMPOSTI 15 MILA EURO
  • ACLI PREMIO NAPOLITANO 6 MILA EURO
  • BOTTEGA SAN LAZZARO “CROCIFISSO” 20 MILA EURO
  • ASSOCIAZIONE “CREATIVI SI NASCE” 5 MILA EURO
  • FESTA DEI GIOVANI 6 MILA EURO
  • ASSOCIAZIONE DUNA DI SALE 40 MILA EURO
  • ASSOCIAZIONE MUMBLE RUMBLE 2 MILA EURO
  • ASSOCIAZIONE PLANUM MONTIS 2 MILA EURO
  • FESTA S. ANNA AL PORTO 1000 EURO
  • BOTTEGA SAN LAZZARO “BARBUTI” 20 MILA EURO
  • ASSOCIAZIONE BRUNO ZEVI 7 MILA EURO
  • PARROCCHIA OGLIARA 2 MILA EURO
  • ASSOCIAZIONE ERRE TEATRO 2 MILA EURO
  • CONSORZIO LA CITTÀ TEATRALE 40 MILA EURO
  • ASSOCIAZIONE SOFY MUSIC 10 MILA EURO
  • S. ANDREA DELL’ANNUNZIATELLA 2.200 EURO
  • CASA DEL CONTEMPORANEO 45 MILA EURO
  • ASSOCIAZIONE ACCESS SALERNO 10 MILA EURO
  • ATLETICA VIS NOVA SALERNO 2600 EURO

Antonio Bassano

Giornalista pubblicista dal 2017, ma anche eterno appassionato di lotta, pittura, street photography e del mondo otaku. Cresciuto giornalisticamente grazie al quotidiano L'Occhio di Francesco Piccolo, Antonio Bassano ha un approccio alla professione letterario semplice e spontaneo, nonché orientato a mettere a nudo la notizia senza commistioni o forzature.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button