Cronaca

A giudizio la donna che perseguitava Rocco Carfagna

SALERNO. Per oltre 4 anni ha perseguitato, attraverso i social, il chirurgo plastico Rocco Carfagna, fratello della parlamentare salernitana Mara. Ora la 45enne L.R. dovrà difendersi dalle accuse di molestie e diffamazione.

La donna ha perseguitato per 4 anni il chirurgo plastico

Il pubblico ministero della Procura di Salerno, Roberto Penna, ha chiesto la citazione diretta in giudizio a carico della donna. Il medico salernitano ha presentato denuncia dopo aver subito per anni molestie e accuse da parte della donna, che ha attaccato anche la compagna di Carfagna.

La donna, dopo aver inoltrato le richieste di amicizia ai profili Facebook privato e professionale del camice bianco, ha cominciato a perseguitarlo con una serie di messaggi. A nulla è servito l’aver bloccato la donna.

Questa infatti, puntualmente, attraverso la creazione di falsi profili, riusciva ad entrare a far parte della schiera di amici virtuali del noto professionista salernitano. Una vera è propria prova di forza quella di L.R. la quale in più occasioni ha pubblicato sulla bacheca della sua “vittima” frasi ingiuriose e ipotizzando che il medico amasse uscire solo con donne con un corpo perfetto.

In qualche occasione le accuse e gli attacchi sono stati indirizzati anche nei confronti della compagna del camice  bianco. Una situazione che aveva esasperato destinatari delle accuse: dopo aver subito minacce dal 2013 al 2017, Carfagna ha deciso di rivolgersi alla magistratura.

FONTE: Le Cronache

Articoli correlati

Back to top button