Cronaca

Abitare sostenibile, un’opportunità per il Comune di Salerno

Aperto il bando regionale per la rigenerazione urbana delle case popolari

Ore le amministrazioni comunali della regione Campania hanno uno strumento in più per la rigenerazione urbana di aree residenziali degradate e ERP. A questo serve il bando dedicato dalla Regione, per il quale è possibile presentare le domande ancora per qualche settimana. Infatti, mentre impazzano le polemiche sessiste sulla candidata alle future elezioni comunali, i vertici della direzione dell’amministrazione del giornale hanno dato il via al primo bando per alcune decine di milioni di euro.

Aperto il bando per migliorare la sostenibilità urbana

Soprattutto nell’ultima decade sta aumentando la sensibilità per il miglioramento delle aree delle città che vivono in una condizione di svantaggio, di degrado socioeconomico più o meno forte. Un deterioramento degli aspetti urbanistici, come la vetustà degli edifici, la scarsa manutenzione degli spazi pubblici, la precaria viabilità, ma anche degli indicatori sociologici come il tasso di disoccupazione, la diffusione della criminalità ed il grado di scolarizzazione.

La rigenerazione urbana è il processo necessario per ridare una buona sostenibilità a chi abita in un territorio, facendo i conti anche con l’impatto ambientale. Abbiamo assistito a casi esemplari in Europa, a cominciare dai Coolspot di Vienna al quartiere Pigalle celebre per il Moulin Rouge e un tempo malfamato, passando per l’Olanda ed il programma nazionale “Energieakkoord”.

Nella rubrica “Vita” su adviesjagers.nl viene spiegato: “Quello di Amsterdam è un progetto di riqualificazione di 100.000 alloggi, da rendere stabili e migliori sul fronte del consumo energetico e del comfort abitativo. Le strutture sono state dotate di impianti di riciclo delle acque, fotovoltaici e di depurazione dell’aria, consentendo una autonomia energetica pressoché totale con la scelta di sistemi di climatizzazione ed elettrodomestici ad alta efficienza”.

Sull’onda di questo il Ministero dell’economia e delle Finanze ha varato un piano per gli anni compresi tra il 2022 e il 2034 per la distribuzione alle Regioni di stanziamenti per opere pubbliche al fine di migliorare viabilità e trasporto, la sicurezza sismica delle infrastrutture, la sostenibilità ambientale degli edifici, la rigenerazione urbana ed il social housing.

Alla Regione Campania sono stati assegnati stanziamenti 14.229.000,00 di euro per il 2021, oltre ad ulteriori 436.830.300,00 per varie azioni: almeno il 70% (pari a 305.781.210,00 di euro) va destinato ai Comuni ed i rimanenti 131.049.090,00 a progetti regionali. Questi sono i presupposti per l’emanazione dell’”Avviso per la selezione ed il finanziamento di Programmi di rigenerazione urbana”, che ha come prima scadenza il 30 settembre 2021.

Il bando è riservato ai Comuni della regione Campania, in forma singola

o associata (Comunità montane, Unione di Comuni o altre modalità di intesa o di aggregazione tra comuni), che dovranno tenersi ad una precisa modulistica in cui  includere dettagliatamente i progetti per i quali si chiedono i fondi. Le domande devono essere trasmesse via PEC; per ogni informazione si faccia riferimento alla pagina dedicata del sito della Regione.

Articoli correlati

Back to top button