Aborto spontaneo nell'Agro, feto ritrovato nel WC

furti, coma, ragazza investita, intervento

Aborto spontaneo nell'Agro, feto ritrovato nel WC

SIANO. Emorragia interna si scopre essere invece un aborto spontaneo. È giallo sul feto, ritrovato nel WC dell’abitazione della donna che nella giornata di ieri si è presentata all’“Umberto I” di Nocera Inferiore. 

Alla risposta della donna, che ha dichiarato ai medici di non sapere dove fosse il feto, le autorità hanno proceduto ad effettuare un sopralluogo nella sua residenza di Siano, dove la donna vive con la madre ed il compagno. Proprio in quella casa gli uomini della scientifica hanno fatto l’amara scoperta: il feto, di appena 3 mesi, era finito nel gabinetto.

La donna, secondo quanto dichiarato, non si era accorta di averlo espulso nel momento in cui ha iniziato ad accusare le prime fitte di dolori, con conseguente perdita di sangue. Dopo il ritrovamento la polizia ha dato il via alle indagini formali ed ha comunicato il tutto alla Procura.

Dai primi rilievi sembra si tratti di un aborto spontaneo e la donna, dunque, non rischierebbe denunce di tipo penale. Ciononostante si procederà all’accertamento del periodo di gestazione che non dovrebbe superare il 4° mese e le modalità con le quali è avvenuto l’aborto.

Le dichiarazioni della 30enne avrebbero insospettito le autorità e lo staff medico.

Sostieni la nostra redazione.

Offrici un caffè

TAG