Cronaca

Abusi edilizi in Costiera, sequestro di una discarica: scattate 11 denunce

I sopralluoghi sono stati effettuati nei comuni di Amalfi, Minori e Ravello

Abusi edilizi in Costiera Amalfitana, i Carabinieri di Amalfi hanno denunciato 11 persone e sequestrato una discarica. I sopralluoghi sono stati effettuati nei comuni di Amalfi, Minori e Ravello.

Amalfi, abusi edilizi

 I carabinieri di Amalfi hanno denunciato ben undici persone che, a vario titolo, si sono rese responsabili di violazione paesaggistiche ed ambientali. Le operazioni sono state condotte in numerosi comuni della Divina: i militari a Maiori hanno denunciato un uomo che in alcuni terrazzamenti di sua proprietà aveva accumulato, in maniera incontrollata, vari materiali di risulta, residui ferrosi, vecchi motorino ed addirittura due camper, in chiaro stato di abbandono.

Gli altri comuni

Ad Amalfi hanno denunciato tre persone, rispettivamente proprietario, comodatario e tecnico direttore del lavori, in quanto all’interno di un noto bar che si trova nei pressi della banchina dove partono i traghetti, erano in corso lavori edili difformi da quelli autorizzati. Anche a Ravello sono state deferite all’Autorità Giudiziaria alcune persone, una delle quali aveva realizzato presso la propria abitazione opere di miglioria non autorizzate, come la posa di una copertura del terrazzo di spessore differente a quello comunicato all’ufficio tecnico comunale, l’apertura di una finestra non prevista ed il posizionamento di alcuni motori di climatizzazione non consentiti a causa degli stringenti vincoli paesaggistici che interessano la Costiera.

Articoli correlati

Back to top button