Abusi edilizi in Costiera Amalfitana: denunciate 19 persone

Eseguito dai carabinieri di Amalfi, a Conca dei Marini, in località Ciglio Grado, un sequestro di aree sottoposte a deturpamento

CONCA DE’ MARINI. Eseguito dai carabinieri di Amalfi, a Conca dei Marini, in località Ciglio Grado, un sequestro di aree sottoposte a deturpamento, sbancamento illegale di roccia ed abusi edili.

Denunciate 19 persone.

Le investigazioni sul caso

Erano state illecitamente create delle vere e proprie voragini di sbancamento di roccia.

Lungo la strada carrabile, sul costone di roccia a monte della strada, sono stati trovati sette sbancamenti in aree private ed in corrispondenza di alcune abitazioni di privati cittadini.

L’operazione dei carabinieri

I carabinieri sono risaliti alle ditte durante il cui operato sono stati effettuati gli sbancamenti, identificando l’autore materiale di parti di essi, e hanno individuato tutti i proprietari dei terreni.

Sono 1.900 i metri cubi di roccia rimossi a cui si aggiungono 142 metri quadrati di area a valle, anch’essa sequestrata.

Il danno ambientale procurato non è al momento stimabile. I sequestri sono stati tutti convalidati ed al momento ammontano a 19 gli indagati.

TAG