Abusi edilizi nel Parco Nazionale del Cilento: disposta demolizione

forestale, buccino, cantiere, sequestro

I carabinieri Forestali di San Giovanni a Piro hanno scoperto un nuovo caso di abusi edilizi del Parco Nazionale del Cilento

CAMEROTA. I carabinieri Forestali di San Giovanni a Piro hanno scoperto un nuovo caso di abusi edilizi del Parco Nazionale del Cilento, a Camerota: disposta la demolizione delle opere.

Opere abusive da demolire a Camerota: nuovo cso di abusi edilizi nel Paco Nazionale del Cilento

Il Raggruppamento dei Carabinieri Parchi di San Giovanni a Piro, hanno scoperto un altro caso di abusi edilizi nel Cilento e in questo caso in località Buico di Camerota. I militari hanno scoperto un terreno, di proprietà di una persona residente in un comune limitrofo, dove  stato realizzato un manufatto in calcestruzzo e laterizi (10,00 m. x 5,00 m., per un’altezza alla gronda di 2,68 m. e un’altezza al colmo di 3,00 m.) non completo nelle finiture esterne (intonaco, infissi, tinteggiatura) e interne (pavimenti, etc.).

Le opere sono state costruite all’interno del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni e sarebbero sprovviste del necessario nulla osta dell’Ente. Al proprietario è stato disposto l’ordine di provvedere alla demolizione delle opere, così da permettere il ripristino dell’area.

L’inottemperanza all’ordinanza costituisce titolo per l’acquisizione gratuita al patrimonio dell’Ente dell’area interessata dall’abuso e dell’area immediatamente circostante per una superficie complessiva pari a dieci volte la superficie interessata dagli abusi.

Fonte: Info Cilento

TAG