Cronaca

Abusi sessuali sulla compagna, la vittima minacciata con un fucile: preso 58enne salernitano

Violenza sessuale e maltrattamenti in famiglia: con queste accuse un 58enne salernitano di Rutino è finito in carcere nella giornata di ieri. I carabinieri di Agropoli hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip del Tribunale di Vallo della Lucania, su richiesta della Procura.

Violenza sessuale e maltrattamenti in famiglia

Il provvedimento scaturisce da un’indagine avviata lo scorso mese di maggio dai militari, a seguito della denuncia presentata da una donna di origini straniere che aveva denunciato di essere stata costretta, dall’inizio della relazione sentimentale intrapresa alcuni anni prima con il 58enne, a subire vari e reiterati rapporti sessuali. Una situazione che ha indotto la vittima a sottostare passivamente dopo aver inutilmente provato a opporre resistenza, concedendosi pur non volendo, solo per evitare conseguenze anche nei confronti dei figli minori.

Infatti, l’uomo coinvolgeva i piccoli nelle ripetute minacce che perpetrava anche brandendo un fucile, dicendo anche avrebbe ucciso tutti. Per questo motivo, al 58enne sono stati contestati anche presunti maltrattamenti in famiglia.

L’indagine ha consentito di ricostruire la vicenda, grazie anche alla testimonianza di diverse persone informate sui fatti. Il 58enne ora si trova in una cella del carcere di Vallo della Lucania.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button