Abuso d’ufficio a Castel San Giorgio: Chirico e Fasolino indagati per il concorso all’Ufficio Legale

abuso-ufficio-castel-san-giorgio-chirico-fasolino-indagati

Abuso d'ufficio a Castel San Giorgio: Chirico e Fasolino sono indagati per la storia di un concorso. Ecco tutti i particolari

Abuso d’ufficio a Castel San Giorgio: Chirico e Fasolino sono indagati per la storia di un concorso per l’Ufficio Legale. Ecco tutti i particolari della vicenda.

Indagati Chirico e Fasolino

La Procura di Nocera vuole vederci chiaro ed ha emesso due avvisi di garanzia, notificati ieri dai carabinieri per Abuso d’ufficio in concorso.

Il Pm Fasano, dopo aver acquisto la documentazione acquisita tempo fa dal Comune di Castel San Giorgio dai finanzieri, ha deciso di dare un’impennata all’indagine che riguarda un concorso fatto dal Comune per individuare responsabile dell’ufficio legale al quale partecipò solo una persona, Giorgio Chirico, che risulta indagato con Cecilia Fasolino, la segretaria generale.

Grazie a quel concorso Chirico fu stabilizzato nella sua posizione che ricopriva già precedentemente grazie ad una convenzione: art 110 tuel alta professionalità.

Il concorso si tenne nel 2018. Come si legge dal suo profilo l’avvocato Chirico era in regime di convenzione continuativa come legale esterno, responsabile del contenzioso amministrativo e civile e tributario; Componente dell’Ufficio per i Procedimenti Disciplinari; Attività di consulenza legale stragiudiziale in materia di codice degli appalti.

Prima del concorso, come si legge sul sito del Comune, all’avvocato Chirico furono concesse diverse proroghe essendo la convenzione annuale, al costo di 3mila euro mensili più eventuali spese sostenute.


Le Cronache

TAG