Cronaca

Acciaroli ricorda il sindaco pescatore a dieci anni dalla tragedia

Sono trascorsi dieci anni dalla tragica scomparsa di Angelo Vassallo, il Sindaco Pescatore del comune di Pollica. Oggi, in memoria della scomparsa del primo Cittadino, è stato piantato nel Porto di Acciaroli un giovane albero di Carrubo donato dall’associazione Legambiente Campania. All’albero il sindaco Stefano Pisani ha installato una targa con la frase : “Ad Angelo Vassallo che ogni giorno vive in Noi”.

Acciaroli, dieci anni dalla scomparsa del sindaco Vassallo

Il Consigliere Nazionale di Legambiente Michele Buonomo ha dichiarato: ” Abbiamo scelto di donare un albero di Carrubo perché è una pianta mediterranea resistente che per anni è stata il cibo dei poveri. Oggi è un simbolo del Mediterraneo, del mare che Angelo amava tanto. Abbiamo donato un giovane albero in quanto oggi, qui è pieno di giovani, e questo vuole rappresentare la speranza che presto si faccia giustizia e chiarezza sull’assassinio di Angelo Vassallo.

Mi auguro che la testimonianza di Angelo continui nel lavoro amministrativo non solo di questo paese ma di questo territorio e che i giovani possano comprendere lo spirito di aggregazione con cui alcuni sindaci decidono di amministrare e di prendersene cura. Oggi questo paese è diventato un simbolo e speriamo che tanti altri possono seguire questo esempio, Legambiente è stata vicina ad Angelo negli anni precedenti la sua scomparsa, abbiamo accompagnato le sue scelte e insieme siamo riusciti a far conoscere questo paese per le sue doti attraverso la guida blu, le cinque vele di Legambiente.

Oggi il Cilento è conosciuto ed apprezzato per la sua bellezza a dimostrazione che la bellezza oltre che un valore assoluto sia anche un valore dal punto di vista economico nel senso positivo perché con la bellezza si può creare lavoro, occupazione, ricchezza ed opportunità specialmente per i giovani. Il mio augurio è che l’Italia possa sviluppare opportunità e trarre vantaggio dalla bellezza specialmente per i giovani”.

Inaugurato il murales

Oltre all’installazione è stato inaugurato anche un murales sul molo di Sopraflutto di Acciaroli ed a seguire la Santa Messa in suffragio di Angelo Vassallo. A conclusione della celebrazione la deposizione in mare di una corona di fiori da parte del Sindaco Pisani che ha dichiarato:” Pollica non ha dimenticato Angelo Vassallo che è stato una persona sempre rispettata da tutti per il suo carattere forte e determinato. Per l’ennesimo anno ricordiamo Angelo senza avere una verità, un mistero che ancora non trova soluzione.

Chi ha voluto bene ad Angelo ha indagato sulla sua morte e l’ha fatto con lansia di dare giustizia a chi la merita. In cuor mio cerco di capire se abbiamo fatto abbastanza per capire la verità ma chi occupa ruoli di responsabilità deve fare di più e non può limitarsi a scrivere una nota. La speranza di dare un volto al suo assassino rimane poca ed il tempo cancella le memorie che possano essere utili a scoprire la verità, a dieci anni è arrivato il momento di mettere la parola fine alla domanda: chi è stato e perché?”


acciaroli-dieci-anni-senza-sindaco-pescatore

acciaroli-dieci-anni-senza-sindaco-pescatore

acciaroli-dieci-anni-senza-sindaco-pescatore


Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute

Articoli correlati

Back to top button