Cronaca

Rete da pesca non segnalata: scatta il sequestro nel mare di Acciaroli

Gli uomini della guardia costiera hanno sequestrato uno strumento da pesca di circa un chilometro

Nuovo blitz della Guardia Costiera di Agropoli, in sinergia con il personale dell’Ufficio Locale Marittimo di Acciaroli, diretti dal Tenente di Vascello Alessio Manca: secondo quanto riportato da Info Cilento, è stata posta sotto sequestro una rete da pesca di circa un chilometro illegale poiché non segnalata.

Acciaroli, rete da pesca illegale: scatta il sequestro

Nuovo blitz della Guardia Costiera di Agropoli, in sinergia con il personale dell’Ufficio Locale Marittimo di Acciaroli, diretti dal Tenente di Vascello Alessio Manca: sequestrato uno strumento da pesca di circa un chilometro.

Il Blitz

L’operazione è avvenuta via mare sul litorale di propria competenza. I militari hanno individuato e sequestrato una rete da pesca illegale lunga circa un chilometro. Lo strumento era posizionato ad una distanza di circa 500 metri dal porto di Acciaroli.

Alle verifiche si è riscontrato che  costituiva un potenziale pericolo e sicuro intralcio per la navigazione e per le altre attività marittime poiché non risultava legittimamente segnalato.

Articoli correlati

Back to top button