Cronaca

Accusato di stupro dalla ex, assolto dopo tre anni: il fatto non sussiste

Era stato accusato di stupro dalla ex convivente, ma dopo un lungo iter giudiziario è stato assolto perché il fatto non sussiste.

Accusato di stupro dalla ex, assolto perché il fatto non sussiste

Dopo tre anni, è stato assolto dall’accusa di stupro alla ex, perché il fatto non sussiste. Come racconta il quotidiano Il Mattino, un giovane della provincia di Salerno ha visto concludersi positivamente una triste vicenda.

Un’accusa infamante, che è stata smentita completamente dai giudici, grazie al lavoro dell’avvocato Marco Fortunato, legale del giovane protagonista della vicenda.

L’accusa infamante

Il giovane aveva iniziato una convivenza dopo la gravidanza della ragazza, all’epoca 17enne. Nel giro di un anno, la relazione si interrompe per una serie di incomprensioni.

Poi la gravissima accusa: la ragazza si presenta dai Carabinieri e denuncia il giovane di averla violentata sotto casa, a Bellizzi. Lo stupro sarebbe avvenuto dopo una discussione.

Nonostante qualche contraddizione nei racconti resi dalla ragazza nel corso delle indagini, il giovane è stato comunque rinviato a giudizio. I giudici però lo hanno assolto.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button