Cronaca

Lutto ad Acerno, addio a don Alberto d’Urso: fu tra i fondatori della Consulta nazionale antiusura

Fu tra i fondatori della Consulta nazionale antiusura, il primo organismo di lotta all’usura di matrice ecclesiale

Lutto ad Acerno, nel pomeriggio di ieri, 23 settembre, è morto don Alberto d’Urso: l’uomo è scomparso all’età di 84 anni. Fu tra i fondatori della Consulta nazionale antiusura, il primo organismo di lotta all’usura di matrice ecclesiale.

Acerno, morto don Alberto d’Urso: aveva 84 anni

La comunità salernitana piange la scomparsa di don Alberto D’Urso a soli 84 anni. L’uomo sarebbe deceduto, secondo quanto riportata da Salerno Notizie, nella giornata di ieri.

Nel 1995 presso la Fondazione S.S. Nicola e S.S. Medici di Bari, insieme a padre Massimo Rastrelli, dette via alla Consulta Nazionale Antiusura San Giovanni Paolo II.  Molte altre diocesi d’Italia lo hanno seguito negli anni. Oggi la Consulta in Italia consta 33 Fondazioni antiusura.

Il messaggio di cordoglio

Tanti i messaggi di cordoglio diffusi nelle scorse ore specialmente quello della sua Consulta nazionale antiusura, ora presieduta da Luciano Gualzetti, insieme a tutti presidenti e ai volontari d’Italia. In una nota esprimono tutto il loro dolore: “La sua missione di servizio alle vittime di usura, ai poveri e alle persone indebitate proseguirà attraverso i volontari e tutte le persone che ha scagionato dalla trappola dell’usura. Gli siamo riconoscenti per aver dato vita ad un percorso di denuncia e di lotta ad una piaga sommersa, che si nutre di silenzio e omertà. Girò tutte le diocesi del Paese per reclutare persone disponibili a mettersi al servizio delle persone a cui l’usura aveva tolto ogni speranza di vita. Il suo credo era che ‘tutti avevano diritto a una seconda opportunità. E se un fratello per una qualsiasi ragione era per terra bisognava aiutarlo a rialzarsi, qualunque fosse la causa’”. 

Articoli correlati

Back to top button