Curiosità

Acquisto di auto incidentate e non marcianti. Come funzionano i servizi

Perché la richiesta di auto incidentate è, oggi, così pressante? Sono tante le realtà che sono interessate a far parte di questo business

Ci sono, sul mercato odierno delle vetture caratterizzato da una grande varietà di servizi, alcune aziende che si sono specializzate nell’acquisto di auto reduci da incidenti, non più marcianti, con danni anche piuttosto importanti nelle parti della carrozzeria o del motore. Una nuova declinazione del mercato che mette in evidenza come ci sia bisogno di soluzioni alternative per continuare a generare movimento.

I servizi compro auto incidentate in Italia sono da tempo sulla bocca di tutti e generano un dibattito bilanciato tra chi li vede come una grande opportunità e chi, viceversa, li considera un rischio. La verità come sempre in questi casi potrebbe trovarsi nel mezzo. Indubbiamente un servizio di questo genere può essere una manna dal cielo per il proprietario di una macchina reduce da un incidente, non più funzionante e al contempo senza più mercato.

Nessuno sarebbe intenzionato e interessato ad acquistare un veicolo di questo tipo; dall’altra parte è bene mantenere alta la soglia di attenzione per capire come vendere, a quali condizioni e, soprattutto, a quale interlocutore rivolgersi per la trattativa.

Consigli per vendere vetture incidentate

Perché la richiesta di auto incidentate è, oggi, così pressante? Sono tante le realtà che sono interessate a far parte di questo business, un mondo ricco che consente di fare affari con le parti di ricambio di una macchina. Non necessariamente, infatti, una vettura sinistrata deve vedere compromesse tutte le sue componenti, spesso ci sono parti del motore o della carrozzeria che restano in buone condizioni e che per questo hanno ancora un discreto mercato.

Chi si occupa di acquista auto incidentate lavora proprio su questo. Compra vetture a prezzo molto conveniente, in quanto si tratta di auto che non avrebbero mercato tra privati, e va poi a smembrarle per rivenderne le parti di ricambio che risultassero essere ancora valide. In altri casi questi intermediari dispongono di un reparto officina che provvederà a riparare l’auto per andare poi a metterla sul mercato, spesso all’estero.

Come avviene la vendita

Come avviene la compravendita? Si inizia con una fase di valutazione della vettura e si procede poi con una proposta di acquisto vera e propria da parte dell’intermediario; se il proprietario dell’auto accetta si procede alla chiusura della trattativa con relativo pagamento. E questa èa la parte più delicata.

Attenzione al metodo proposto, non sempre si possono accettare soldi in contanti, la legge stabilisce la soglia per questo genere di pagamenti. Inoltre, se l’intermediario non offre troppe garanzie, per intenderci se non è un’impresa, non ha una partita iva o una sede sul territorio, è bene porre massima attenzione al metodo di pagamento, così come alla compilazione di tutte le pratiche burocratiche per il passaggio di proprietà.

Articoli correlati

Back to top button