Cronaca

Accusato di stalking dalla ex: il Tribunale revoca il divieto di avvicinamento

VIETRI SUL MARE. Il Tribunale del Riesame di Salerno ha revocato il divieto di avvicinamento all’imprenditore romano che inseguì in auto l’ex da Vietri a Salerno. 

Denunciato per stalking dopo aver inseguito in auto la ex: il Tribunale revoca il divieto di avvicinamento per incongruenze

Il Tribunale del Riesame di Salerno ha revocato la misura di divieto di avvicinamento all‘ex compagna per un imprenditore di Roma, il quale, alcune settimane fa era stato denunciato con l‘accusa di stalking, dovuta da un presunto inseguimento in auto da Vietri sul Mare a Salerno.

La decisione è arrivata in seguito ad alcuni dubbi avanzati dagli avvocati difensori del 38enne romano, visto che l’uomo e la donna si sarebbero incontrati in ben tre situazioni differenti in un albergo nei mesi scorsi, quindi nel periodo in cui è stato contestato il reato di stalking. Da settembre a ottobre i due non hanno smesso di vedersi, nonostante le denunce esposte dalla 36enne di Salerno, un particolare che ha convinto i giudici a revocare i divieto di avvicinamento perché è stato considerato inammissibile il fatto che una donna vittima di persecuzioni continui a vedersi con l’ex compagno denunciato per stalking.

Secondo le sue deposizioni, la 36enne ha dichiarato di essersi rivista in diverse occasioni con l’ex compagno al solo fine di tranquillizzarlo ed evitare eventuali ritorsioni. Questo però non ha convinto i giudici che hanno provveduto a rimuovere il provvedimento inflitto all’imprenditore romano.


Fonte: Il Mattino

Pasquale De Prisco

Nato a Napoli il 16 maggio 1986 e residente a Pagani (Sa). Laurea triennale in Lettere presso Università degli Studi di Salerno. Laurea Magistrale in "Informazione, Editoria, Giornalismo" presso Università degli Studi Roma Tre. Ho collaborato con i quotidiani "Le Cronache" e "La Città". Ho lavorato per "MediaNews24", "Blasting News". Blogger del sito "La Puteca di Pakos".

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button