Cronaca

Aeroporto di Salerno: accordo a tempo determinato per lo scalo

Il protocollo d’intesa firmato ieri tra la Regione Campania, la Gesac (la società che gestisce lo scalo di Capodichino) e Aeroporto di Salerno spa è il primo passo verso un percorso di fusione.

Ma a tempo determinato. A dirlo è proprio il testo del protocollo che evidenzia come il documento sia «efficace dalla data della sua sottoscrizione fino a quando non risulta delineato e condiviso il progetto in tutti i suoi termini e condizioni e comunque non oltre 12 mesi dalla sottoscrizione. Alla scadenza o risoluzione del presente protocollo, le parti non avranno nulla a che pretendere reciprocamente».

Come a dire che se il percorso – che ancora deve iniziare – di unificazione delle due realtà non dovesse andare a buon fine entro luglio 2018, allora tutto tornerà come adesso.

L’obiettivo alla base del progetto di fusione delle due società di gestione è anche preciso, cioè la «realizzazione di un modello di gestione in grado di superare inefficienze, ridurre i costi e garantire soprattutto una crescita integrata degli aeroporti perseguendo possibili specializzazioni degli stessi e strategie commerciali finalizzate al miglior utilizzo delle infrastrutture e dei servizi aeroportuali».

Articoli correlati

Back to top button