Affari in Romania, usura ed intestazione fittizia: nei guai due salernitani

tribunale-martelletto

Usura ed intestazione fittizia in Romania. I giudici del Tribunale di Salerno, dopo 9 anni, hanno condannato a 13 anni di reclusione due persone

Usura ed intestazione fittizia in Romania. I giudici del Tribunale di Salerno, dopo 9 anni, hanno condannato a 13 anni di reclusione due persone.

Affari in Romania, usura ed intestazione fittizia: condannati due salernitani

I movimenti finanziari effettuati in Romania avevano insospettito le autorità locali, che chiesero informazioni all’Italia. Dopo 9 anni, due salernitani sono stati condannati a 13 anni di reclusione con l’accusa di usura e intestazione fittizia dei beni. Si tratta di Liberato Marcantuono e Albino Lardo (condannato a 7 anni).

Le indagini furono effettuate dai carabinieri del Ros. Gli investigatori, dopo aver ricevuto la richiesta di rogatoria internazionale proposta dall’autorità giudiziaria romena, avviarono intercettazioni telefoniche sia in Italia che in Romania, effettuando anche varie trasferte nel paese balcanico.

 

 

 

TAG