Cronaca

Sospensiva bando affidamento postazioni 118: le dichiarazioni di Anpas

Le associazioni aderenti ad Anpas (Associazione Nazionale Pubbliche Assistenze) con capofila il gruppo Gopi di Caggiano hanno ottenuto dal Tar di Salerno la sospensiva del Bando per l’affidamento delle postazioni 118 grazie al ricorso presentato dall’ Avvocato Dario Gioia di Salerno.

Il Tar ha fissato in via precauzionale la sospensiva del Bando sino all’udienza che si terrà il 21 Novembre 2017 presso il palazzo di giustizia di Salerno.

Il Gruppo Anpas con Capofila Gopi di Caggiano aveva partecipato al Bando di Gara per l’assegnazione delle postazioni 118 precisamente per il lotto 13; rimarcando sin dall’ inizio il ruolo centrale territoriale che riveste il volontariato Anpas nell’area Sud di Salerno come protagonisti di tante attività rivolte alla protezione civile al sanitario e quindi fondamentale anche nella gestione del servizio di emergenza urgenza.

Le dichiarazioni del gruppo dirigente di Anpas

“Oggi è una giornata importante per le nostre organizzazioni di volontariato aderenti al gruppo di Anpas e non solo, in quanto il Tar in via precauzionale ha sospeso il bando indetto per l’affido del 118 in tutta la provincia di Salerno, riconoscendo ufficialmente l’importanza del volontariato e l’opera che svolge nei nostri territori” “Speriamo solo che grazie all’attività del nostro Avvocato Gioia, l’Azienda Sanitaria di Salerno possa riconoscere il ruolo del volontariato ed in forza della Legge 106 (riforma del terzo settore) possa immaginare grazie all’art 57 della stessa una assegnazione diretta dei servizi complessi dedicati al 118; evitando il paragone tra chi opera nei principi della solidarietà e chi svolge questa attività come professione lavorativa”.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Individuato Adblock




Per visualizzare il sito
Disattiva AdBlock

L'Occhio Network è un giornale gratuito e per coprire le spese di gestione la pubblicità è l'unica fonte di sostegno.
Se vuoi che L'Occhio Network continui ad essere fruibile gratuitamente non bloccare le pubblicità.
Grazie di supporto