Cronaca

Affittano la sua casa sul web, ma la proprietaria non sa nulla. Truffa ad Ascea

ASCEA. Sventata truffa ai danni di potenziali turisti, grazie all’intervento dell’ufficio turismo del Comune di Ascea e dei carabinieri della locale stazione. I visitatori avevano individuato su un noto sito di annunci una casa vacanza da affittare per un soggiorno nel centro balneare del Cilento. Non fidandosi delle poche informazioni presenti sul web, hanno deciso di contattare il nuovo ufficio marketing e informazioni turistiche attivato dall’ente.

Quest’ultimo è riuscito in brevissimo tempo ad analizzare le foto e la descrizione dell’annuncio, scoprendo che la proprietaria dell’abitazione era completamente all’oscuro della faccenda. Sul caso è stata presentata una denuncia ai carabinieri diretti dal comandante Marco Di Grazia.

Purtroppo questo non è il primo caso di truffe ai danni di vacanzieri che si registra nel Cilento: il modus operandi è sempre lo stesso. Sul web vengono pubblicate immagini di luoghi paradisiaci, quindi viene chiesto un anticipo per poter «bloccare» l’appartamento. Il tutto avviene senza che i proprietari sappiano nulla. In alcuni casi, le abitazioni proposte negli annunci esistono davvero, come nel caso che ha visto protagonisti due americani in vacanza ad Agropoli.

Per aiutare i turisti in difficoltà il Comune di Ascea, su iniziativa dell’assessore Valentina Pica, ha attivato un ufficio apposito.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button