Agenti di Polizia al Comune di Agropoli: controlli in Municipio

comune-agropoli

La Polizia della Questura di Salerno è intervenuta al Comune di Agropoli per alcuni controlli: si pensa che le operazioni siano legate all'autovelox

La Polizia della Questura di Salerno è intervenuta al Comune di Agropoli per alcuni controlli: si pensa che le operazioni siano legate all’autovelox, ma al momento nulla è stato confermato.

Blitz della Polizia al Comune di Agropoli

Intervento degli agenti della Polizia della Questura di Salerno al Comune di Agropoli, dove sono stati effettuati alcuni controlli. Questa mattina, diverse pattuglie sono arrivate a Palazzo di Città e anche presso la sede dell’Agropoli Cilento Servizi.

Al via le verifiche e non si esclude che ci sia stato anche l’acquisizione di alcuni documenti. L’attività degli agenti di Polizia potrebbe essere stata incentrata sulla questione dell’autovelox di Agropoli, per il quale ci sono stati diversi esposti destinati proprio alla Questura sia da parte delle associazioni sia da parte dei consiglieri di minoranza.

Al momento però non è dato sapere come siano andato effettivamente le cose, non ci sono state né conferme né smentite. Tuttavia, se dovesse trattarsi della questione autovelox la cosa potrebbe allora essere confermata dai controlli congiunti anche presso l’Agropoli Cilento Servizi.

Infatti, la società consortile un anno fa ha ottenuto in gestione anche il monitoraggio degli incassi della riscossione volontaria e del recupero stragiudiziale, quindi il noleggio, l’installazione, l’assistenza, la manutenzione, certificazione e taratura di autovelox.

Le dichiarazioni del sindaco Adamo Coppola

Questa la dichiarazione del sindaco Adamo Coppola: «Questa mattina personale della Questura di Salerno si è recata presso il Comune di Agropoli per l’acquisizione di atti relativi all’Agropoli Cilento Servizi. Questo Ente pubblico, come tutti gli Enti, riceve pressoché giornalmente visite di forze di polizia per acquisizione di atti che possono riguardare le più svariate questioni. Come sempre, attendiamo l’esito di tali accertamenti, certi e fiduciosi dell’ottimo lavoro degli operanti. Stigmatizziamo però la spettacolarizzazione messa in atto da parte di taluni, su accadimenti che sono normalità per una Pubblica Amministrazione».

 

 

TAG