Aggressione ai danni dell’autista di un Cstp: la rabbia di Filt Cgil Salerno

cstp

I due malviventi sono stati arrestati.

SALERNO. Ha destato molte polemiche l’episodio che ieri sera è accaduto a Salerno a bordo di un pullman Cstp. Due extracomunitari hanno cominciato ad infastidire i passeggeri nel tentativo di rubargli il portafogli. Le persone a bordo del pullman hanno immediatamente allertato l’autista che ha fermato il pullman e ha invitato i due malviventi a scendere. I due però hanno aggredito l’autista con calci e pugni mandandolo in ospedale. Uno dei due, una volta sceso dal mezzo, ha raccolto una bottiglia di vetro anche ferendosi alle mani. Sul posto sono giunti in pochi minuti i carabinieri, ai quali l’uomo voleva far credere di essere stato ferito dal suo connazionale. Ma i militari dell’Arma di Mercatello non sono caduti nel tranello e lo hanno fermato. Poco dopo è finito in manette anche il complice. I due sono stati identificati ed arrestati.
Immediate le reazioni della Filt Cgil Salerno che in una nota fa sapere:”Esprimiamo il nostro sdegno per la vile aggressione perpetrata sabato sera da due criminali nei confronti di un’autista del Cstp a cui, naturalmente, va la solidarietà di tutta la Filt Cgil. È necessario porre la massima attenzione sul tema della sicurezza nei mezzi di trasporto pubblico locale. Gli autisti e l’utenza non possono essere lasciati in balia di tali delinquenti, spesso ubriachi e dediti al borseggio. Occorrono investimenti da parte delle aziende per rendere più sicuri gli autobus, così come sono necessari interventi mirati delle forze di polizia sulle linee e negli orari più sensibili. Per questo chiederemo immediatamente l’istituzione di un tavolo congiunto con le aziende e la Prefettura di Salerno per stabilire le azioni necessarie a garantire l’incolumità degli autisti e dei passeggeri”.

TAG