Cronaca

Aggressione in pieno centro a Cava: uomo assalito per strada, rischia di perdere un occhio

Cava De’ Tirreni, notte da incubo per un 30enne, E.M., vittima di una brutale aggressione da parte di 3 uomini, nella notte tra il 31 maggio e il primo giugno, lungo la centralissima via Tommaso Cuomo.

I Carabinieri hanno identificato i tre aggressori: si tratta dei fratelli, L.F. e L.V. di 37 e 26 anni, ed S.F., un amico dei due. Tutti sono stati denunciati per lesioni personali.

Cava de’ Tirreni, aggressione in via Tommaso Cuomo

Le lesioni riportate dalla vittima sarebbero estremamente gravi, tanto che il giovane rischierebbe di perdere un occhio. I fatti si sono svolti nella notte tra il 31 maggio e il primo giugno, prima dell’aggressione la vittima e i tre balordi non si erano mai visti, la baruffa sarebbe iniziata per motivi estremamente banali.

Futili motivi

Una parola di troppo, o forse uno sguardo compiacente verso la fidanzata della vittima, che era con lui, e in pochi minuti si è passati dalle parole ai fatti.

La fuga

Tre contro uno, non c’è partita: il giovane crolla a terra, in un lago di sangue, pestato a suon di calci e pugni dai 3, che fuggono immediatamente, facendo perdere le proprie tracce. I ragazzo viene soccorso e portato all’ospedale Santa Maria dell’Olmo.

La speranza

L’occhio destro è messo male, le percosse ne hanno compromesso il funzionamento, ma i sanitari sperano ancora di salvarlo. Il 30enne è affidato alle cure segli specialisti dell’ospedale Fucito di Mercato San Severino.

Articoli correlati

Back to top button