Cronaca

Aggressione e minacce alla madre per i soldi a Buccino ed Eboli: condannato il figlio

Aggressione e minacce alla madre per i soldi a Buccino ed Eboli: condannato il figlio. I fatti risalgono nel periodo compreso tra il 2018 e il 2019.

Condannato per aggressione minacce alla madre

Era accusato di aggressione e minacce ai danni della madre per ottenere i soldi. I reti si sono consumati prima a Buccino e in un’occasione  a Eboli: alla fine, Rocco Natiello di 34 anni è stato condannato.

Come riporta “Il Mattino”, c’è un caso che ha attirato in particolare l’attenzione degli inquirenti e cioè quella in cui tirò i capelli alla madre facendola sbattere contro un muro. Il motivo fu legato al fatto che la donna si era rifiutata di accondiscendere alle richieste del figlio.

Un altro episodio, vide la vittima segregata in casa senza chiavi e senza telefono. Ma secondo l’accusa le minacce avrebbero coinvolto anche altre persone. Poi i fatti di Eboli: l’uomo colpì la madre alla gamba sinistra dopo essere stata costretta a consegnargli 70 euro in due giorni. Alla fine, è scattata la denuncia con il conseguente processo: dovrà scontare sei anni di carcere.

Pasquale De Prisco

Nato a Napoli il 16 maggio 1986 e residente a Pagani (Sa). Laurea triennale in Lettere presso Università degli Studi di Salerno. Laurea Magistrale in "Informazione, Editoria, Giornalismo" presso Università degli Studi Roma Tre. Ho collaborato con i quotidiani "Le Cronache" e "La Città". Ho lavorato per "MediaNews24", "Blasting News". Blogger del sito "La Puteca di Pakos".

Articoli correlati

Back to top button