Salerno, ennesima aggressione all’ospedale: “Presidi di polizia nelle strutture sanitarie”

Incidente-montecorvino-rovella-anziana-investita-gauro

Aggressione al Ruggi di Salerno, appello della Uil Fpl provinciale: "Servono presidi di polizia nelle strutture sanitarie"

Dopo l’ennesima aggressione al Ruggi di Salerno interviene la Uil Fpl provinciale. La segreteria provinciale, unitamente alle delegazioni aziendali del comparto e della area medica e della dirigenza sanitaria, esprimono solidarietà al personale della Broncologia aggredito vilmente nell’esercizio di un ruolo professionale delicato e di alta valenza sociale.

Aggressione al Ruggi di Salerno, l’appello della Uil Fpl provinciale

“Il sindacato chiede al presidente della Regione di estendere anche al Ruggi la richiesta effettuata al ministero dell’Interno di presidi di polizia nel plessi ospedalieri campani. Nel contempo, si ribadisce quanto già più volte richiesto alle dirigenze dell’Azienda di creare una portineria per fabbricato nel Ruggi, essendo del tutto impossibile controllare il flusso dei visitatori con una unica portineria centrale”.

L’aggressione

Nelle scorse ore sono stati aggrediti un medico, un infermiere ed altri sanitari. Gli aggressori, ancora una volta, parenti di un paziente deceduto nel nosocomio salernitano.

Sostieni la nostra redazione.

Offrici un caffè

TAG