Aggressione a Sarno: due 25enni denunciati per tentato omicidio

san-giovanni-a-piro-aggressione-rapina

Sono stati denunciati per tentato omicidio due 25enni di Sarno che avevano aggredito un ragazzo con un bastone e varie coltellate

Sono stati denunciati per tentato omicidio due 25enni di Sarno che avevano aggredito un ragazzo con un bastone e varie coltellate.  In azione nella serata di ieri, la Squadra Anticrimine dell’Ufficio Volanti del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Sarno, diretto dal Vice Questore, Marzia Morricone che hanno identificato i due accusati anche di detenzione di arma bianca illegale.

Tentato omicidio a Sarno: denunciati due 25enni

Il Personale della Squadra Anticrimine e dell’Ufficio Volanti del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Sarno, diretto dal Vice Questore, dott.ssa Marzia Morricone nella serata di ieri 7 marzo, ha proceduto ad identificare e denunciare per tentato omicidio e detenzione di arma bianca illegale due pluripregiudicati sarnesi resisi responsabili, in concorso, dell’accoltellamento di un altro giovane del luogo.

I fatti

Infatti, nella tarda serata del precedente giorno 6, nella Piazza Marconi di Sarno, P.A. (di anni 29), veniva aggredito da S.P. e G.A., entrambi di anni 25, i quali, per futili motivi, ponevano in essere un vera e proprio pestaggio ai danni della vittima che veniva ripetutamente e selvaggiamente picchiata con un bastone nonchè ferita con varie coltellate, in diverse parti del corpo ed al viso.

II malcapitato riusciva a difendersi dai colpi sferrati dagli aggressori coprendosi col proprio giubbino e cercando di darsi alia fuga.

Nonostante ciò, l’aggressione continuava per alcuni minuti giacchè gli autori rincorrevano la vittima nella piazza per cercare di colpirla ancora.

Personale dell’Ufficio Volanti, allertato dalla sala operativa del Commissariato, raggiungeva immediatamente il luogo dell’agguato e, dopa aver soccorso il ferito ed averlo assicurato alle cure del 118, si poneva alia ricerca dei due aggressori, che nel frattempo si erano allontanati a bordo della propria auto.

Gli accertamenti

I successivi accertamenti, effettuati anche con l’ausilio delle telecamere di videosorveglianza ivi presenti nonchè con il ricorso alle dichiarazioni della vittima e delle persone presenti in piazza, consentivano, in brevissimo tempo, di identificare e rintracciare gli autori.Le successive perquisizioni personali e domiciliari, a carico dei due fermati, consentivano di raccogliere utili elementi perle indagini.

La denuncia per tentato omicidio

Pertanto, notiziato il P.M. presso la Procura della Repubblica di Nocera Inferiore, si provvedeva a denunciare i predetti S.P. e G.A. per tentato omicidio e porto abusivo di arma bianca.

TAG