Agropoli, il 16 gennaio l’inaugurazione della nuova caserma della Guardia di Finanza

agropoli-caserma-guardia-finanza

Nuova caserma della Guardia di Finanza ad Agropoli. Completati gli interventi. Il 16 gennaio l’inaugurazione della nuova caserma

Nuova caserma della Guardia di Finanza ad Agropoli. Completati gli interventi. Il 16 gennaio l’inaugurazione della nuova caserma.

Nuova caserma della Guardia di Finanza ad Agropoli

E’ in programma giovedì 16 gennaio l’inaugurazione della nuova caserma della Guardia di Finanza, ad Agropoli. Verrà intitolata alla croce di guerra al valor militare “Finanziere Mare Costabile Di Sessa”. I lavori, iniziati a luglio 2016, sono stati completati nelle scorse settimane, quando è iniziato il trasloco dalla vecchia sede sita in via Risorgimento, sul lungomare San Marco alla nuova sede, in via Fiamme Gialle (già via Antonio Scarpa), nei pressi del liceo “Gatto”. L

a nuova caserma delle Fiamme Gialle, costata circa 1,7 milioni di euro, ha una superficie lorda di 592,66 metri quadrati: 188,25 dedicati agli uffici; 121,13 agli alloggi; 8,72 di magazzini; 274,56 per altri usi; oltre ad una superficie scoperta di 900 metri quadrati. Il piano terra sarà adibito a uffici, mentre il primo piano verrà destinato agli alloggi. L’inaugurazione verrà anticipata, nella giornata precedente, mercoledì 15 gennaio, da un momento musicale, che si terrà presso il Cineteatro “Eduardo De Filippo” in Piazza Mediterraneo, ad Agropoli.

Questo il programma:

  • mercoledì 15 gennaio – ore 18.30: esibizione della banda musicale del corpo della Guardia di Finanza, presso il Cineteatro “De Filippo”
  • giovedì 16 gennaio – ore 10.30: inaugurazione della caserma

Il commento del Sindaco Adamo Coppola

«Giovedì consegniamo la caserma della Guardia di Finanza, un edificio costruito ex novo per ospitare il Comando Compagnia delle Fiamme Gialle.

I locali prima occupati dai finanzieri, di proprietà privata, non erano più idonei. I nuovi locali, con ampi e confortevoli spazi, invece, sapranno rispondere meglio alle esigenze dei militari. Un’altra opera iniziata e portata a termine per un’Agropoli che continua a crescere».

TAG