Cronaca

Agropoli, cittadini esasperati per l’ospedale: “No ospedale, no voto”

AGROPOLI. È da pochi giorni che è stato creato su Facebook un gruppo dal titolo inequivocabile: “No ospedale, no voto”.

Si tratta chiaramente di un riferimento allo smantellamento del nosocomio di Agropoli successive promesse, mai diventate realtà, di renderlo di nuovo pienamente operativo.

E le intenzioni dei partecipanti al gruppo social sono nitide: non partecipare al voto delle politiche di domenica 4 marzo.

Nonostante gli annunci e assicurazioni, da parte del direttore generale dell’Asl di Salerno, Antonio Giordano i cittadini hanno notato che ad oggi dei lavori promessi non c’è nemmeno l’ombra e nei locali che dovrebbero ospitare le due sale operatorie ci sono anche segni vistosi di infiltrazioni.

Hanno deciso di creare quindi questo gruppo “No ospedale, no voto”.

La nascita del gruppo Facebook “No ospedale, no voto”

L’intento dei 534 partecipanti e del suo amministratore è chiaro: creare opinione sul problema dell’ospedale, lasciando, se è il caso, la scheda elettorale nel cassetto. L’obiettivo è non andare a votare se la struttura sanitaria non ritornerà ad essere operativa come un tempo, includendo i reparti di urgenza come Utic o traumatologia.

Articoli correlati

Back to top button