Agropoli, dipendente risarcito: il Comune gli deve 44mila euro

comune-agropoli

AGROPOLI. Il consiglio comunale di Agropoli ha riconosciuto un cospicuo debito fuori bilancio a titolo di risarcimento a favore di un dipendente. La somma, corrispondente a circa 44mila euro, dovrà essere liquidata dall’Ente in favore di un vigile urbano ancora in servizio. Il vigile agropolese ha avuto ragione in seguito ad una sentenza della Corte di […]

AGROPOLI. Il consiglio comunale di Agropoli ha riconosciuto un cospicuo debito fuori bilancio a titolo di risarcimento a favore di un dipendente. La somma, corrispondente a circa 44mila euro, dovrà essere liquidata dall’Ente in favore di un vigile urbano ancora in servizio. Il vigile agropolese ha avuto ragione in seguito ad una sentenza della Corte di Appello di Salerno.

La vicenda ebbe inizio nel 2011, quando al Comune venne notificato un decreto ingiuntivo da parte del dipendente. Inizialmente l’Ente si oppose ma il Tribunale di Vallo condannò il Comune cilentano al pagamento di 30mila euro. A quel punto, il vigilie presentò un ricorso per ottenere gli interessi maturati dal 1995 al 2005. Il debito verrà ripagato in tre rate con termine ultimo 31 gennaio 2018.

Fonte: La Città

TAG