Cronaca

Agropoli, emergenza alghe: esposto dei consiglieri a carabinieri e Arpac

AGROPOLI. I consiglieri di minoranza hanno fatto un esposto per l’emergenza alghe, nata dopo la costruzione della barriera antierosione, presso il lido Azzurro.

Malandrino, Rizzo e Abate hanno inviato una segnalazione al comandante del gruppo Noe di Salerno, al direttore Arpac, alla Capitaneria di Porto ed alla Asl in cui chiedono che vengano attuati provvedimenti urgenti per porre rimedio ai disagi scaturiti dalla messa in opera della barriera.

Le condizioni della foce del fiume Testene  sono eccezionalmente preoccupanti, sia per le condizioni del’arenile ricoperta da strati di riporto artificiali sia perché sono ormai ricoperte da ammassi di alghe che causano odori nauseabondi al limite delle condizioni di salubrità che oltre ad investire il lungomare iniziano ad invadere anche il centro cittadino.

I consiglieri fanno presente che nonostante le interrogazioni dei consiglieri non è arrivata nessuna risposta né sono stare adottate contromisure. Per questo motivo hanno richiesto che venga valutata dall’autorità giudiziaria anche la possibile presenza di reati penali.

Hanno inoltre richiesto che venga effettuata una valutazione di massima urgenza della necessità di intervento immediato per evitare che questo fenomeno si trasformi in disastro ambientale causando danni all’ecosistema ed alla città in vista dell’arrivo della stagione balneare e dei turisti.

L’assessore al porto e al demanio ha dichiarato che nella giornata di oggi ci sarà ci sarà un incontro con il sindaco e i funzionari per definire le operazioni che hanno intenzione di mettere in campo per risolvere le problematiche dell’area del Lido Azzurro.

Fonte: La Città

Articoli correlati

Back to top button