Cronaca

Agropoli, mucchi di plastica dalle mareggiate: ripulito il litorale

AGROPOLI. Le mareggiate degli ultimi giorni avevano ricoperto il litorale di Agropoli di plastica: l’Amministrazione ha provveduto a ripulirlo.

Il litorale di Agropoli invaso dalla plastica: l’amministrazione provvede a farlo ripulire

Poche ore fa era scattata la segnalazione via social che il litorale di Agropoli, compreso tra la torre di San Marco e foce Solofrone, era invaso da bottiglie di plastica ed altro materiale, portato dalle mareggiate degli ultimi giorni. Allertato il sindaco Adamo Coppola e l’assessore all’Ambiente, Elvira Serra, si sono immediatamente attivati.

Questa mattina, gli operai della ditta Sarim, che gestisce l’igiene urbana in città, hanno provveduto a ripulire l’intero tratto di litorale che è tornato alla sua canonica bellezza, impedendo così che la plastica potesse tornare in mare con una successiva mareggiata. In poche ore, quindi, la sinergia tra cittadini e Amministrazione comunale ha dato i suoi frutti.

«Dopo poche ore dalla segnalazione – spiegano il sindaco Adamo Coppola e il vicesindaco nonché assessore all’Ambiente, Elvira Serra – ci siamo attivati, facendo ripulire il tratto di litorale invaso dalla plastica. Ci teniamo però, a fare un appello a tutti i cittadini: facciamo una giusta raccolta differenziata e non gettiamo i rifiuti nel mare, che ce li restituisce sotto forma di rifiuti tal quale o microplastiche che, ingerite dai pesci si ripresentano nel nostro menù quotidiano. Voler bene alla natura e all’ambiente significa tenere al futuro dei nostri figli».

Pasquale De Prisco

Nato a Napoli il 16 maggio 1986 e residente a Pagani (Sa). Laurea triennale in Lettere presso Università degli Studi di Salerno. Laurea Magistrale in "Informazione, Editoria, Giornalismo" presso Università degli Studi Roma Tre. Ho collaborato con i quotidiani "Le Cronache" e "La Città". Ho lavorato per "MediaNews24", "Blasting News". Blogger del sito "La Puteca di Pakos".

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button