Cronaca

Agropoli, questione ospedale: «Alfieri finisca di fare il bugiardo»

AGROPOLI. Continua la vicenda che attanaglia l’ospedale di Agropoli. Il Comunicato Stampa che promulghiamo proviene da Agostino Abate, Emilio Malandrino e Vito Rizzo, che criticano apertamente il sindaco Alfieri sulla questione, definendolo “bugiardo».

Il comunicato:

«Premesso che resta naturalmente forte e vivo l’auspicio e l’impegno da parte di ciascuno di noi per stimolare in tutte le sedi un potenziamento concreto che possa riportare la struttura ospedaliera ai livelli minimi per garantire realmente il diritto alla salute di ogni cittadino della nostra Comunità, non possiamo che , ancora una volta, definire il Sindaco di Agropoli un patologico.

Arriva a sorpresa, poche ore fa,  l’annuncio URBI et ORBI del Sindaco (quasi ex) di Agropoli Franco Alfieri della “apertura del PRONTO SOCCORSO di Agropoli”.

Come emerso nella nostra visita istituzionale dello scorso 4 maggio il direttore sanitario del presidio ha confermato che “ i servizi attivati saranno esclusivamente quelli indicati nel Decreto di Atto Aziendale, ribadendo che non esiste sala operatoria, non esiste reparto di terapia intensiva e rianimazione, non esiste reparto di unità di terapia intensiva coronarica-cardiologia ed i servizi di laboratorio e radiologia sono limitati a livelli ambulatoriali”. Ci è stato confermato che lo stesso 118 dirotterà direttamente i casi più gravi presso altre strutture idonee, bypassando il P.O. di Agropoli. Alla luce di tutto ciò, ovviamente, i pazienti acuti e critici o politraumatizzati non potranno essere trattati.

Questa la verità dei fatti, eppure il quasi ex sindaco si ostina a mentire agli agropolesi. La ridotta portata dell’intervento realizzato dall’ASL è del resto confermata dallo stesso Governatore De Luca che nella sua settimanale trasmissione di informazione tre giorni fa ha annunciato testualmente “tra pochissimo apriamo il pronto soccorso generale del CTO di Napoli, di cui abbiamo già riaperto quello ortopedico,  a fine anno parte il pronto soccorso dell’Ospedale del Mare quindi avremo a Napoli altri 2 pronto soccorsi di livello straordinari” (Campania Regione Europea min.33,00-35,00 Lira tv 05/05/2017) mentre non ha fatto alcun cenno ad Agropoli…

Evidentemente De Luca sa bene la realtà delle cose, e ancor meglio conosce la verità su Agropoli.

Non sappiamo se accetterà di prestarsi in questi giorni ad una visita spot elettorale, fatto sta che la verità dei fatti è sotto gli occhi di tutti.

Lo abbiamo già detto tante volte, è ora di smetterla di prendere in giro la gente e soprattutto su argomenti di così delicata materia.

LA SALUTE NON PUO’ ESSERE OGGETTO DI PROPAGANDA ELETTORALE:

NON SI SCHERZA CON LA VITA DELLA GENTE!

Avete ed abbiamo tutti il dovere di dire la verità e di non fare falsa informazione su quello che una struttura sanitaria può offrire. Diciamo con chiarezza quali pazienti possono essere trattati in una struttura così come prevista ed attualmente organizzata. È in ballo la vita e l’incolumità delle persone, siate seri e smettetela di prender in giro gli agropolesi ed i cilentani».

Leggi anche:

http://salerno.occhionotizie.it/cronaca/riapre-lospedale-agropoli-soddisfatto-alfieri/

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Individuato Adblock




Per visualizzare il sito
Disattiva AdBlock

L'Occhio Network è un giornale gratuito e per coprire le spese di gestione la pubblicità è l'unica fonte di sostegno.
Se vuoi che L'Occhio Network continui ad essere fruibile gratuitamente non bloccare le pubblicità.
Grazie di supporto