Cronaca

Agropoli, 16enne accerchiato e picchiato dalla baby gang: indagano i carabinieri

Agropoli, ragazzino aggredito da baby gang: indagano i carabinieri. Vittima un ragazzo di 16 anni che si trova ad Agropoli in vacanza

Attimi di paura ad Agropoli dove i carabinieri indagano dopo che un ragazzino è stato aggredito da una baby gang. Un’aggressione consumatasi nella notte tra mercoledì 10 e giovedì 11 agosto come riportato da SalernoToday.

Agropoli, ragazzino aggredito da baby gang

Un ragazzo di 16 anni che si trova ad Agropoli in vacanza con la sua famiglia sarebbe stato aggredito da una banda di ragazzini. Alcuni di questi erano a piedi, altri a bordo di motorini. Il 16enne stava passeggiando con un amico quando sarebbero stati accerchiati e picchiati con calci e pugni. Inoltre, al giovane sarebbe stata rubata anche la catenina d’ora che aveva al collo. Il tutto, a pochi passi dal chiosco “Rosa dei Venti”, dove nessuno sarebbe intervenuto. Il giovane e l’amico sono poi stati trasferiti in ospedale. 

Le reazioni

Dalle colonne del quotidiano Il Mattino arriva la reazione del padre: “Non potevamo restare, peccato ma abbiamo dovuto salutare la bellissima Agropoli per continuare la nostra vacanza altrove, ma gli agropolesi devono sapere cosa accade nella loro città“.

Parole a cui fanno eco quelle di un cittadino: “Una vergona, sono anni che succedono episodi simili. Ormai noi del posto subiamo senza dire niente, eppure ci sono tanti vigili. Ci vuole più responsabilità per il vivere civile, invece c’è solo arroganza e scostumatezza. Che deve fare il sindaco? Mettere una guardia per ogni persona? Occorrono leggi più severe”.

In merito è intervenuto anche il sindaco Roberto Mutalipassi: “Condanniamo fermamente il gesto ed esprimiamo vicinanza al ragazzo aggredito e alla sua famiglia. Agropoli non è abituata a vicende del genere, si tratta di un episodio che comunque ci fa innalzare il livello di attenzione affinché fatti del genere non si verifichino più. Confidiamo nel lavoro della Compagnia Carabinieri di Agropoli, diretta dal capitano Fabiola Garello, al fine dell’individuazione dei responsabili”.

Indagano i carabinieri

Sul caso indagano i carabinieri che stanno analizzando le immagini delle telecamere di videosorveglianza presenti nei pressi del luogo dell’aggressione.

Articoli correlati

Back to top button