CuriositàPolitica

Agropoli, il sindaco va all’inaugurazione di una sala slot e fioccano le polemiche

AGROPOLI. Ad Agropoli, il sindaco va all’inaugurazione di una sala slot e fioccano le polemiche.

“Mentre a livello nazionale si cerca di limitare fortemente la pubblicità di centri scommesse e sale slot, ad Agropoli andiamo (come spesso accade) in controtendenza”. Parole dure quelle del consigliere comunale del Movimento 5 Stelle Consolato Caccamo.

Il riferimento è alla recente inaugurazione di un centro slot aperto in una traversa di via Risorgimento, al quale il sindaco Adamo Coppola non ha voluto far mancare la presenza, facendosi anche immortalare sorridente all’evento. Un comportamento, quello del primo cittadino agropolese, che ha fatto indignare tanti cittadini.

Agropoli, il sindaco va all’inaugurazione di una sala slot

“Mentre i dati sono sempre più allarmanti circa il gran numero di persone e famiglie distrutte dall’azzardopatia, nonostante il governo nazionale dia chiari indirizzi limitativi in materia e comuni virtuosi stiano emanando ordinanze restrittive che vincolino all’osservanza rigida di orari precisi e distanze da luoghi sensibili – evidenzia l’attivista 5 Stelle Simona Mazzeo – ad Agropoli si rimanda la regolamentazione del tema nonostante i nostri solleciti in Commissione e oltre al danno anche la beffa, si partecipa in pompa magna alle inaugurazioni”.

Dal gruppo pentastellato non mancano di sottolineare l’assenza di Coppola ad eventi culturali (l’ultimo la messa in scena della Boheme di Puccini al castello angioino – aragonese) ma non a questo genere di iniziative.

Ancora una volta, quindi, il comportamento del sindaco agropolese fa discutere e determina spaccature in un momento in cui molti comuni del territorio come Trentinara, Vallo della Lucania, Montesano sulla Marcellana e solo nei giorni scorsi Castellabate, emettono provvedimenti per frenare il gioco d’azzardo. Una iniziativa che proprio dal gruppo di minoranza fu lanciata anche ad Agropoli come rivela Caccamo: “Nei primissimi mesi dell’attività consiliare come gruppo comunale M5S abbiamo proposto un regolamento che avesse contrastato fortemente i fenomeni di azzardopatia e ludopatia. I lavori della commissione sono ovviamente al palo”, commenta laconicamente.

La replica del sindaco Coppola

«L’altro giorno mi sono recato a fare un saluto, in occasione dell’apertura di una agenzia per scommesse ad Agropoli. Ci sono andato per fare un augurio, ritenendo che chiunque investa sul nostro territorio, è giusto che l’Amministrazione comunale faccia sentire la propria presenza e vicinanza. Lungi da me promuovere il gioco d’azzardo, verso il quale siamo decisamente contrari. Devo notare, mio malgrado, la vergognosa strumentalizzazione politica che si è fatta di questa vicenda. Evidentemente chi non ha argomenti, si appiglia davvero sul nulla».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button