Agropoli: tre pregiudicati in manette per furto, truffa e violenza sessuale

battipaglia-danni-auto-luminarie-limoni-vittime

Tre pregiudicati del Salernitano sono finiti in manette poiché ritenuti responsabili dei reati di furto, truffa e violenza sessuale

I Carabinieri delle Stazioni di e Capaccio Scalo, nella tarda serata di ieri, hanno eseguito tre ordinanze di custodia cautelare emesse dalla Procura della Repubblica di Vallo della Lucania nei confronti di tre pregiudicati locali, poiché ritenuti responsabili dei reati di furto, truffa e violenza sessuale.

Agropoli, tre pregiudicati in manette

Per G.M., 44enne, di Agropoli, il provvedimento è scaturito dagli accertamenti conseguenti la denuncia per ripetute violenze presentata a carico di una minore.

Per F.N., 31enne, di Agropoli, il provvedimento è stato originato dalle risultanze emerse a seguito della denuncia di furto presentata da una commerciante del posto.

Per M.L., 49enne, di Capaccio Paestum, il provvedimento è stato emesso per l’espiazione della pena detentiva residua. I soggetti, dopo le operazioni di rito, rispettivamente il primo e il terzo sono stati tradotti ed associati, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, presso le Case Circondariali di Salerno e Vallo della Lucania mentre il secondo è stato sottoposto al regime degli arresti domiciliari.

TAG