Cronaca

Agropoli – Castellabate, stazione utilizzata come dormitorio per i senza tetto: lo denunciano i pendolari

I bagni della stazione Agropoli – Castellabate sono divenuti ricovero per i senza tetto. A far scattare la denuncia sono i pendolari che affollano lo scalo che – in mattinata – hanno inoltrato l’ennesima segnalazione di due casi di tossicodipendenza avvenuti nell’atrio del wc.

Scalo Agropoli – Castellabate utilizzato come dormitorio per i senza tetto, la denuncia

«Appena completato il restyling i bagni – si evince dalla denuncia di un viaggiatore – erano in perfetto stato ed erano aperti in precisi orari, con delle porte scorrevoli automatiche. Dopo qualche giorno le porte sono state rotte e i bagni hanno cominciato ad ospitare i senzatetto. La mattina e la sera sono inaccessibili».

L’appello è rivolto, dunque, alle Forze dell’Ordine affinché vengano presi provvedimenti nel più breve tempo possibile: «Generalmente non sono pericolosi, ma ci sono momenti in cui fanno paura, non è possibile lasciarli in questa situazione».

Articoli correlati

Back to top button