Inchiesta

Ai domiciliari Palladino, accusato di aver venduto la coca a Mannina

SALERNO. Stando a quanto riporta il quotidiano “La Città”, pendono pesanti accuse verso Ciro Palladino, infatti, secondo le motivazioni delle indiscrezioni, pare sia stato proprio lui ad aver provocato il decesso di Vincenzo Mannina vendendogli le dosi di cocaina che, nell’aprile del 2016, ne hanno causato la morte.

I rilievi dell’avvocato difensore, Vincenzo Faiella, sono stati accolti dal giudice delle indagini preliminari, Maria Zambrano, ritenendo sufficienti i domiciliari, anche in considerazione dell’assenza di precedenti penali. La stessa pena era stata inferta al 39enne, Enrico Alfano, di rione Fratte che non era coinvolto nella vendita di cocaina, anche se (per il sostituto procuratore Elena Guarino) è il principale fornitore della sostanza a cui si rivolgeva Palladino. La ricostruzione è nata dalle indagini dei poliziotti della Squadra Mobile che si concentrava prevalentemente tra bar e locali notturni.

Articoli correlati

Back to top button