Cronaca

“Aiutateci a trovare chi ci ha salvato dopo l’incidente sull’A2”, l’appello di una 31enne

È tutto accaduto lo scorso 15 maggio. Durante un viaggio di rientro in Calabria, dopo essere stata a Verona per impegni lavorativi insieme alla famiglia, Federica Fontana tra gli svincoli di Sala Consilina e Padula è stata vittima di un incidente stradale sull’A2 del Mediterraneo.

Ed è a distanza di un mese che la ragazza rivolge un appello: “Aiutateci a ritrovare gli angeli che ci hanno salvato”.

L’appello

“Era un normalissimo giorno di maggio – racconta – dovevamo ritornare nella nostra bella Calabria dopo essere stati a Verona per impegni lavorativi. Il caso volle che però la giornata fosse molto piovosa e probabilmente a causa del manto stradale reso viscido dalla pioggia intensa, la macchina perse il controllo sul tratto di strada all’altezza di Sala Consilina”.

Subito dopo l’incidente, infatti, una Fiat 500L bianca con a bordo due persone, un uomo sui 50 anni ed una donna sui 40, che transitava in quel momento si è fermata e i due hanno aiutato e assistito i malcapitati fino all’arrivo dell’ambulanza.

“Le persone che ci hanno aiutato sono state splendide – continua la ragazza – e vorremmo ringraziare anche un ragazzo che sotto l’acqua incessante si mise a correre verso i veicoli che stavano arrivando per far sì che rallentassero visto che ci trovavamo subito dopo una curva e la visibilità era limitata”. Le due persone che hanno aiutato Federica e la sua famiglia erano dirette a Rossano Calabro.

“Ricordo – spiega, come riporta Ondanews – che lei indossava un maglioncino nero a righe, pantalone nero, capelli castani, magra. Lui indossava un blue jeans e una t-shirt bordeaux, corporatura media, capelli bianchi. In tanti si sono fermati per aiutarci, ma vorrei trovare queste tre in particolare”.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button