Albanella, chieste dimissioni del vicesindaco “amico di tutti”

Il sindaco Iosca sembra abbia preferito rimanere neutrale

ALBANELLA. Terremoto politico nella maggioranza capeggiata dal sindaco Renato Iosca. Secondo “Voce di Strada”, sarebbero state chieste le dimissioni del vicesindaco e assessore ai lavori pubblici Pasquale Mirarchi, candidato alle elezioni regionali con la lista “Popolari per l’Italia con Caldoro presidente” con lo slogan “Amico di Tutti”.

Proprio la scelta dello schieramento alle regionali potrebbe aver influito sulla decisione degli assessori Domenico Scorziello, Paola Zunno e Rossella Vairo e i consiglieri Remo Pipi, Sofia Gorrasi, Ciro Lamberti e Gianfranco Picilli di chiedere al sindaco la rimozione di Mirarchi dai suoi incarichi.

Il sindaco Iosca, intanto, sembra abbia preferito rimanere neutrale, ma poco gradirebbe un eventuale fuoriuscita del vice sindaco dalla giunta, demandando la decisione finale proprio a Mirarchi.

L’assessore dovrà ora decidere se dimettersi oppure restare a Palazzo di Città con la consapevolezza di essere stato “tradito” dalla compagine amministrativa che ha contribuito a far eleggere con ben 388 voti e con la quale ha lavorato gomito a gomito per un anno.

TAG