Albanella, si richiede l’apertura delle indagini correlate alla fuga di gas avvenuta lo scorso venerdì

via-Cerruti-Albanella-fuga-gas-indagini

Fuga di gas o sabotaggio? Si spera che la vicenda possa divenire oggetto di indagini finalizzate a far luce su quanto avvenuto ad Albanella

Fuga di gas o sabotaggio? È questa la domanda che si sono posti in tanti tra i residenti del comune di Albanella, l’azienda Amalfitana Gas – che gestisce l’impianto di metano nel comune – dalle verifiche effettuate sospetta la seconda ipotesi.

L’ipotesi di sabotaggio

Dai controlli e monitoraggio effettuati, infatti, non sarebbe emerga nessuna anomalia che farebbe sospettare l’ipotesi di una fuga di gas dovuta ad un qualsivoglia guasto. Per tanto, l’Amalfitana Gas sta procedendo con una denuncia contro ignoti per procurato allarme.

Stando a quanto riportano le indiscrezioni, i fatti si sono verificati venerdì scorso, mentre il test specifico è stato eseguito nella giornata di ieri, con il quale è stato accertato che la rete non avrebbe avuto perdite di nessuna natura.

Richiesta una relazione

Si auspicano in tanti, infatti, che la vicenda possa divenire oggetto di un’accurata indagine finalizzata a far luce su quanto avvenuto quel rocambolesco venerdì. La concentrazione di gas è stata avvertita in modo particolare in via Cerruti, zona dove sono stati effettuati gli scavi per verificare i possibili guasti.

Nel frattempo, il sindaco Enzo Bagini ha richiesto una relazione all’ azienda Amalfitana gas correlata alle loro verifiche dell’impianto, il documento sarà reso pubblico quanto prima.

TAG