Cronaca

Alessio Feniello: «Mio figlio fu scortato dal sindaco con una macchina»

VALVA. Ieri, durante il programma condotto da Massimo Giletti, “L’Arena”, in onda su Rai, il papà di Stefano Feniello – una delle vittime della tragedia dell’Hotel Rigopiano, è intervenuto raccontando che «suo figlio Stefano la mattina è stato scortato dal sindaco con una macchina. Si sono preoccupati di pulire la strada per portarli su ma non per portarli giù»

«Quella strada è in gestione della Provincia. Un mezzo avrebbe dovuto percorrere continuamente la strada perché non si riempisse di neve», l’ex sindaco di Farinola, Ugo Ciavattella si è difeso dicendo«Giusto costruire l’hotel? Avevo 13 anni quando è stato realizzato, nel 1970. Il Comune non avrebbe potuto fare nulla, decidevano altri enti. La commissione Valanghe serviva per la strada e non per l’albergo. Abbiamo 40 anni di ambientalismo in quella zona».

Fonte: La Città

LEGGI ANCHE:

IL CORDOGLIO DELLA VALLE DEL SELE

LA DRAMMATICA NOTIZIA

LO SFOGO DEL PADRE

IL LUTTO CITTADINO

LE PAROLE DELL’AVVOCATO

IL VIDEO DEL FUNERALE

LO SFOGO A POMERIGGIO 5

Articoli correlati

Back to top button