Alfonso Di Massa, il più votato a Scafati indagato a Roma per corruzione

alfonso.di-massa

Il consigliere comunale di Fratelli d'Italia Alfonso Di Massa, risulterebbe indagato dalla Procura di Roma per corruzione

Bufera sulla neo amministrazione comunale guidata dal sindaco Cristoforo Salvati. Il consigliere comunale di Fratelli d’Italia Alfonso Di Massa, il più votato alle ultime elezioni amministrative con 740 preferenze, secondo indiscrezioni, risulterebbe indagato dalla Procura di Roma nell’ambito di una inchiesta che ha svelato un sistema corruttivo nel sistema giudiziario napoletano ed portato all’arresto di 5 persone tra cui un giudice in servizio ad Ischia ed un consigliere circoscrizionale di Napoli.

Alfonso Di Massa indagato per corruzione

I reati contestati sono di corruzione per l’esercizio della funzione, corruzione per un atto contrario ai doveri d’ufficio, corruzione in atti giudiziari, traffico di influenze illecite, millantato credito, tentata estorsione, favoreggiamento personale. Nel mirino anche favoritismi ad esponenti della camorra.

Il nome Alfonso Di Massa figurerebbe, da marzo ad aprile 2019, in rapporti con uno degli arrestati per consentire ad una ragazza il superamento di un concorso nei carabinieri. In cambio di circa diecimila euro e doni pasquali.

TAG