Allarme di atti vandalici a Salerno, intensificati i controlli

droga

SALERNO. Il questore Alfredo Anzalone ha disposto l’intensificazione dell’attività di controllo e di prevenzione per contrastare i reati contro il patrimonio e le persone. Infatti con l’avvicinarsi delle feste natalizie e con l’evento “Luci d’Artista”, si manifestano ogni giorno casi d’aggressione e vandalismo, a persone e strutture culturali. Questi casi, legati spesso alla presenza di […]

SALERNO. Il questore Alfredo Anzalone ha disposto l’intensificazione dell’attività di controllo e di prevenzione per contrastare i reati contro il patrimonio e le persone. Infatti con l’avvicinarsi delle feste natalizie e con l’evento “Luci d’Artista”, si manifestano ogni giorno casi d’aggressione e vandalismo, a persone e strutture culturali. Questi casi, legati spesso alla presenza di numerosi stranieri, stanno diventando routine nella città di Salerno.
Durante la giornata di ieri, il personale della polizia di Stato ha deferito nove persone, di cui quattro stranieri.
In particolare i poliziotti sono intervenuti sul corso Garibaldi, eseguendo il controllo di un uomo di nazionalità polacca 37enne, già noto alle forze dell’ordine per precedenti, hanno accertato che lo stesso era destinatario di un provvedimento prefettizio di allontanamento dal territorio nazionale e lo hanno denunciato per inosservanza di tale provvedimento. Nei confronti dello straniero è stato quindi disposto l’accompagnamento presso il centro immigrazione ed espulsione di Trapani che è stato eseguito dai poliziotti della Questura di Salerno.
Analogamente, sono stati deferiti all’Autorità Giudiziaria un cittadino bulgaro 32enne ed una cittadina italiana 22enne, con precedenti di polizia a carico, controllati in zona stazione ferroviaria, due cittadini rumeni, rispettivamente di anni 43 e di anni 37, ed un cittadino italiano 50enne, controllati nei pressi del Forte La Carnale, in quanto tutti inosservanti del foglio di via obbligatorio già emesso nei loro confronti dal Questore di Salerno con divieto di far ritorno in città per tre anni.
Nel corso dei servizi di vigilanza, infine, nella serata di ieri i poliziotti hanno fermato per un controllo tre cittadini italiani, anche in questo caso gravati da precedenti di polizia, identificati per M. G., nato a Battipaglia di anni 19, denunciato per guida senza patente, nonché U. M., nato a Scafati di anni 18 e C. C., nato a Pagani di anni 33, trovati in possesso di numerosi arnesi atti allo scasso, comunemente usati dai malfattori per forzare porte d’ingresso di abitazioni o di esercizi commerciali. I due giovani sono stati denunciati a piede libero per detenzione di arnesi atti allo scasso che sono stati sequestrati.

TAG