Cronaca

Allarme furti ad Eboli

EBOLI.  Furti in appartamenti, anziani scippati, ad Eboli negli ultimi mesi se ne sentono e vedono di tutti i colori. Dalle testimonianze pare che i ladri utilizzino lo spray, in altri casi approfittano della confusione o si mostrano gentili per “sfilare” i soldi ai malcapitati. L’ultimo furto è avvenuto in pieno centro, quando F.S. si è svegliata ha trovato la casa sottosopra. I ladri hanno portato via gioielli e oggetti preziosi e le chiavi dell’auto una Smart. I carabinieri hanno raccolto la denuncia. Nel quartiere nessuno ha notato movimenti sospetti. Gli investigatori sperano ora di risalire ai responsabili. Il furto dell’auto dopo la razzia in casa è per gli investigatori un aspetto tanto singolare quanto interessante.
Pochi giorni fa è stata derubata una signora anziana, A. V., che ha aperto la porta di casa a due persone vestite in maniera elegante. I due malviventi si sono presentati come amici del figlio: «Vostro figlio ha avuto un incidente, vuole parlarle al telefono». Mentre un truffatore tratteneva l’anziana al telefono, l’altro ha rubato 1.800 euro dai cassetti di casa. L’anziana pensionata si è accorta tardi del raggiro.
Pochi mesi fa, un dipendente comunale è stato derubato all’uscita dalla banca Popolare di Bari. Dopo aver prelevato 500 euro il dipendente comunale è stato avvicinato da una signora che si è offerta di aiutarlo ad attraversare la strada.
Un altro colpo è stato effettuato al rione Molinello. In questo caso i ladri, approfittando della confusione della via crucis, sono entrati in casa di T. D. M., e dopo aver scardinato una cassaforte dal muro sono fuggiti con un malloppo da 30mila euro.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button