Cronaca

Rischio legionella ad Agropoli, ordinanza del sindaco per la prevenzione

Il sindaco di Agropoli, Adamo Coppola, scende in campo contro la legionella. Il primo cittadino del comune salernitano ha firmato un’ordinanza al fine di adottare una serie di decisioni per evitare che venga contratta la legionella.

Legionella ad Agropoli, la natura dell’infezione

Trattasi di un’infezione che può essere contratta via aereosol, la legionella ha un periodo di incubazione medio di 5-6 giorni. Può comportare diversi problemi tra cui tosse, cefalee, i sintomi gastrointestinali, neurologici e cardiaci e complicanze varie. I fattori di rischio principali sono: età avanzata, fumo, immunodeficienza e patologie cronico-degenerative.

Allarme legionella ad Agropoli, l’intento del sindaco

Il sindaco di Agropoli ha firmato un provvedimento diretto in particolar modo alle strutture turistico – ricettive, alberghiere ed extralberghiere. I gestori delle strutture del comune cilentano dovranno individuare e indicare un responsabile per la valutazione e gestione del rischio e per la pianificazione dei controlli.

Inoltre sarà necessario predisporre o aggiornare il documento di valutazione e gestione del rischio da batterio legionella e provvedere a interventi di pulizia periodici, disinfezioni e trattamenti. Per i trasgressori previste sanzioni fino a 250 euro.

L’ordinanza integrale

Paolo Siotto

Giornalista pubblicista dal 2015, collabora per l'Occhio da giugno 2019 dopo diverse esperienze con testate locali tra cui il quotidiano Metropolis. Redattore per SalernitanaNews, nel tempo libero ama dedicarsi alla buona musica.

Articoli correlati

Back to top button