Allerta meteo e raffiche di vento: il bilancio dei danni a Salerno e provincia

danni-maltempo

L'allerta meteo e le raffiche di vento stanno mettendo in ginocchio Salerno e provincia: danni in diversi comuni per il crollo di alberi e cartelloni

L’allerta meteo e le raffiche di vento di queste ore stanno mettendo in ginocchio buona parte di Salerno e provincia: danni in diversi comuni per il crollo di alberi e cartelloni.

Il bilancio dei danni in provincia di Salerno: le raffiche di vento stanno seminando il panico

Ecco il bilancio dei danni provocati a Salerno e provincia dalle forti raffiche di vento delle ultime ore. Il maltempo era già stato annunciato dall’ultima comunicazione della Protezione Civile della Campania.

Salerno

Paura in queste ore a Salerno dove il vento forte provocato dall’ultima allerta meteo, diramata ieri dalla Protezione Civile della Campania, ha provocato la caduta di diversi alberi in girò per la città. Non ci sarebbero stati gravissimi danni, tranne in solo caso che ha visto un enorme albero cadere sulle recinzioni di ferro di un condominio, abbattendo alcune sbarre e concludendo il crollo su alcune auto parcheggiate al di là del muretto. 

La situazione più critica riguarda il quartiere di Torrione per la precisione in via Giulio Ruggi, in via Rebecca Guarna, ma anche tra via Pietro del Pezzo e via Paradiso di Pastena e in via Luca Guarico. Il cimitero di Salerno che è stato chiuso, insieme a tutti i parchi urbani cittadini, con una apposita ordinanza, dal sindaco Vincenzo Napoli: 

“A causa del forte vento scatenatosi nel corso della notte, a salvaguardia della pubblica incolumità, ho disposto per l’intera giornata di oggi, martedì 12 marzo, la chiusura del Cimitero Monumentale e di tutti i parchi cittadini”.

Intanto, l‘allerta meteo continua e nella giornata di ieri il Comune di Salerno aveva anche diramato la notizia che le scuole sarebbero rimaste aperte. Intanto in città resta un po’ di timore nell’uscire di strada visti gli episodi verificatisi questa mattina. A proposito di scuola, tanta è stata la paura per il crollo di un altro albero nel quartiere di Torrione, nei pressi della scuola Matteo Mari, proprio sui marciapiedi dove di solito gran parte degli studenti passano per recarsi a lezione. Si registrano anche gli abbattimenti di cartelloni pubblicitari e insegne.

Sempre a causa delle forti raffiche di vento, i venditori del mercato rionale di via Piave hanno preferito non montare i propri stand, specialmente quelli specializzati nella vendita di abbigliamento e oggettistica. Presenti invece in commercianti di frutta e verdura. 

LEGGI QUI

Eboli

Il forte vento delle ultime ora ha piegato anche il centro storico di Eboli e la scuola situata in Piazza della Repubblica. Com’è possibile notare dalle foto inviate da un nostro lettore, è stato proprio il tetto del plesso scolastico, mentre altrove si è verificato il crollo di una enorme tettoia di ferro.  Alcune aree interessate sono state messe in sicurezza dalle forze dell’ordine.

Disagi anche in via Acqua dei Pioppi dove le raffiche di vento hanno sdradicato un albero dal terreno che è finito sulla strada adiacente. Danni alla circolazione ma per fortuna nessuno ferito.

LEGGI QUI 

Vallo di Diano

Le conseguenze dell’allerta meteo in provincia di Salerno, continuano a creare disagi e danni. Nelle ultime ore anche il Vallo di Diano è stato devastato dalle forti e violente raffiche di vento che hanno comportato problemi a Sala Consilina, Sant’Arsenio, Polla e Caggiano.

A Sala Consilina, in via San Nicola, strada della frazione di Sant’Antonio, un albero di grosse dimensioni e un palo dell’illuminazione pubblica sono stati abbattuti dalle raffiche di vento. La strada è rimasta bloccata ma per fortuna non ci sono state particolari conseguenze soprattutto alle persone. Sul posto è giunto il personale nel per ripristinare il servizio e la Polizia Municipale che ha dovuto chiudere la strada.

Tensione anche lungo l’arteria che collega Sant’Arsenio e Polla: anche qui sono caduti alcuni alberi ai bordi della strada e i vigili urbani sono stati costretti a chiudere il tratto al traffico. Infine, anche Caggiano ha dovuto far fronte a un enorme albero piombato sul cavo della rete elettrica, lasciando di conseguenza molte abitazioni senza corrente. Al Campo sportivo Gaetano Cappelli invece è crollata la recinzione. A Montesano sulla Marcellana, scuole chiuse nella frazione Tardiano per via della neve.

LEGGI QUI

Costiera Amalfitana

Positano

Paura per il maltempo anche in Costiera Amalfitana, dove il vento ha sfondato il tetto di una struttura provvisoria in via Canneto e ha fatto finire le copertura in lamiera lungo la strada. Nonostante la pericolosità della situazione, non ci sono state particolare conseguenze, tranne nel caso di un’auto in sosta. Sul posto sono giunti i carabinieri e i vigili urbani che hanno messo in sicurezza l’area.

LEGGI QUI

Agro Nocerino Sarnese

Disagi e problematiche anche nell’Agro Nocerino Sarnese. Ad Angri, la pioggia e il vento hanno fatto crollare una lastra di asfalto da un edificio, ma non sono mancati casi di allagamento delle strade fino alle prime ore del mattino. Pioggia abbondante e allagamenti hanno interessato anche i comuni di Pagani e di Sant’Egidio del Monte Albino, dove sono intervenute le forze dell’ordine e i vigili del fuoco per tenere la situazione sotto controllo e riavviare la viabilità pedonale e automobilistica.

Angri

Paura questa mattina in via dei Giudici ad Angri, dove la pioggia e il vento delle ultime ore hanno provocato la caduta di una lastra di asfalto da un edificio situata sulla strada principale. Sul posto sono arrivati gli agenti della Polizia Locale che hanno provveduto a mettere in sicurezza l’area. 

LEGGI QUI

TAG