Cronaca

Amalfi: Antonio De Luca condannato per omissione di atti d'ufficio

AMALFI. Qualche giorno fa l’ex sindaco Antonio De Luca è stato condannato a seguito di un processo generato diversi anni fa sulla qualità delle acque marine della Divina.

Il reato che ha portato alla condanna l’ex primo cittadino del Comune (in carica dal 2001 al 2011) è l’omissione di atti d’ufficio. La terza sezione penale ha accolto la tesi del pubblico ministero Guglielmo Valenti, a detta degli inquirenti, infatti, De Luca non avrebbe fatto quanto era  nelle sue prerogative per garantire l’efficacia delle procedure di depurazione e a poco è valso che lo stesso primo cittadino avesse segnalato di sua iniziativa alla Procura presunte anomalie, sollecitando l’intervento dei magistrati specializzati in materia ambientale.

 

Antonio Bassano

Giornalista pubblicista dal 2017, ma anche eterno appassionato di lotta, pittura, street photography e del mondo otaku. Cresciuto giornalisticamente grazie al quotidiano L'Occhio di Francesco Piccolo, Antonio Bassano ha un approccio alla professione letterario semplice e spontaneo, nonché orientato a mettere a nudo la notizia senza commistioni o forzature.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button