Eventi e cultura

“aMari confini”, iniziativa al museo Frac di Baronissi

BARONISSI. Fondo Regionale Arte Contemporanea di Baronissi, in programma l’iniziativa “aMari Confini. Storie di bambini migranti nel Mediterraneo”, racconto con più voci e strumenti liberamente tratto da Dall’altra parte del mare di Erminia Dell’Oro.

L’iniziativa al Frac di Baronissi

Le voci narranti sono di Attilio Bonadies e Maria Staiano, il violino di Alyssia Cappotto e la chitarra di Vito Palazzo, che per l’occasione ha composto brani originali.

Il flusso di parole e musiche renderà presente una tragedia attuale e che continua a sconvolgere i nostri ‘amari confini’, il nostro Mar Mediterraneo. Di stringente attualità, il reading è stato nelle ultime settimane proposto prima presso la Casa della Cultura di Atrani, poi al Parco EcoArcheologico di Pontecagnano Faiano, per trovare spazio, il giorno venerdì 6 luglio alle ore 19:00, presso il Frac di Baronissi.

L’intento dello spettacolo, cioè il coinvolgimento del pubblico al fine dinon dimenticare le morti di adulti e di bambini che ogni giorno passano quasi in sordina, è stato prontamente accolto dall’Associazione Tutti Suonati, che coordinerà l’evento e il dibattito finale. Il momento di riflessione, aperto dall’intervento del prof. Massimo Bignardi, direttore del Frac, guiderà il pubblico tra le scelte operate da Bonadies e la Staianoper l’individuazione del delicato tema da trattare e dei brani tratti dal libro di Erminia Dell’Oro.

Ricordando che proprio un anno fa il Frac ha ospitato la mostra “Migratori&Migranti”, sul tema del viaggio, della migrazione, dello spostamento di uomini tra passato e presente, i soci ‘Tutti Suonati’ Pio Manzo, Mariangela Tarantino, Anna Lisa Vitolo, chiuderanno con immagini tratte dalla cronaca quotidiana.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button